La Federazione Carta e Grafica è stata fra i protagonisti, oltre che fra i promotori, della PaperWeek , che si è svolta dal 12 al 18 aprile. In particolare, venerdì 16 ha organizzato il webinar “PNRR E FILIERA DELLA CARTA, DELLA STAMPA E DELL’IMBALLAGGIO: un campione nazionale per una transizione green che salvaguardi competitività e occupazione” insieme con Comieco – cui fa capo l’organizzazione dell’intera PaperWeek -, con la partecipazione delle sigle sindacali SLC CGIL, UILCOM UIL e FISTEL CISL.

Un resoconto dell’incontro è riportato da ilSole24Ore (qui il link all’articolo).

 

 

Dopo il recente riconoscimento del ruolo strategico della filiera contenuto nella relazione sul Recovery Plan, approvata dalla Camera dei Deputati, la Federazione si prepara per dare un contributo alla ripresa economica. “Il piano presentato dalla filiera – ha spiegato  Girolamo Marchi Presidente della Federazione Carta Grafica – prevede interventi che sfiorano i 2 miliardi di euro e riguardano il miglioramento delle raccolte differenziate, l’innovazione tecnologica, la gestione degli scarti del riciclo e la decarbonizzazione dei processi industriali”.

La filiera della carta, stampa e imballaggio è un sistema industriale pronto alla transizione green. Il  contributo di proposte al Recovery Plan vede industria e organizzazioni sindacali uniti per salvaguardare competitività e occupazione, come attesta il documento di proposta a firma congiunta recentemente inviato al Governo.

All’evento, moderato dal giornalista Jacopo Giliberto de Il Sole 24 Ore, hanno preso parte Giulia Guida, segretario nazionale SLC CGIL, Roberta Musu, segretario nazionale UILCOM UIL, Paolo Gallo, segretario nazionale, FISTEL CISL, Stefano Ciafani, Presidente Legambiente. Le conclusioni sono state affidate a Michele Bianchi, Vice Presidente Comieco.

Nel comunicato stampa qui allegato il resoconto del webinar e le posizioni espresse dal Presidente Marchi a nome della Federazione Carta e Grafica.

Share This