Concluso con successo il corso alla SDA Bocconi, a Milano, fase due del Progetto Industry 4.0, la Federazione Carta e Grafica già lavora al segmento successivo, quello dell’assessment, che permetterà alle singole aziende di diventare operative con programmi specifici.

“Abbiamo investito in questo progetto, ottenuto una partecipazione importante (17 partecipanti in rappresentanza di 14 aziende, assortite nell’intera filiera, n.d.r.), sia in termini quantitativi, sia qualitativi, e stiamo raccogliendo feedback di soddisfazione – commenta Carlo Emanuele Bona, (nella foto) consigliere della Federazione responsabile di Industry 4.0 -: il lavoro sviluppato è stato apprezzato e, soprattutto, ritenuto utile. Il piano nazionale di incentivazioni ha funzionato come stimolo agli investimenti e ora punta a imprimere un approccio più innovativo alla produzione, fino alla distribuzione dei prodotto, ma non basta: la misura Industria 4.0 va rinnovata con la prossima Legge di Stabilità ed estesa agli investimenti in materia di Economia Circolare”.

Gli aggiornamenti sul Progetto Industry 4.0, a consuntivo del corso in SDA Bocconi, sono stati oggetto del Comunicato stampa diffuso il 3 ottobre scaricabile qui

Share This